domenica 29 giugno 2014

STUPIDITA', il tuo nome è donna


Il mio rapporto con il genere maschile non è mai stato molto sereno e lineare. Forse ho qualche problemino io, visto il mio pullulare di amici gai e la mia pluridimostrata incapacità di gestire amicizie maschili (etero). Ultimamente poi, dopo l'ennesima mazzatainculo batosta ricevuta, sono ancora più critica e ostile verso il magnifico universomondo maschile.
[Quest'inverno, durante gli esercizi di teatro, dovevo interpretare un monologo di Chekhov che iniziava 'Voi uomini non capite un cazzo niente'. Non sapete quanto ho goduto a recitare la parte, e che litigata furibonda ho avuto col regista, che ovviamente sosteneva che noi donne fossimo tutte delle stro**e.]
Vabbè.
Ma a questo giro non voglio continuare a portare avanti la bandiera dell'incapacità di ragionamento maschile, bensì la tesi, che avvaloro di giorno in giorno, che noi donne siamo davvero sceme. Delle idiote.
Ho tantissime amiche e conoscenti, (quasi) tutte più o meno impelagate in storie assurde: l'amante dell'ex (sposato), piedi in 2/3 scarpe, chi va a caccia del grande amore in internet rimediando solo grandi trombate storie consumistiche, chi attira solo uomini già impegnati, zerbine per vocazione. Tutte donne in gamba, spesso brillanti, che però sui rapporti interpersonali scadono in un vortice di insicurezza e torbidume.

E poi ci sono io, miss pippone (credevate, sì, di esservelo risparmiati?! Eh no eh!)
Avevo drasticamente chiuso tutti  possibili ponti di comunicazione e contatto. Pensavo di avercela fatta: il suo ricordo era lì, congelato, che ogni tanto rispuntava ma con sempre meno dolore e intensità. Avevo altro cui pensare, dedicare le mie energie a trovare la mia strada.
Poi i casi della vita, cause di forza maggiore, ci siamo rivisti.

Il mio cervello sapeva che tutto era cambiato e perso irrimediabilmente: lui non era quello che credevo, non ha mai capito il male che mi ha fatto, non sarebbe mai cambiato per me e avevo fatto bene a troncare tutto. I miei occhi mi hanno messo davanti un uomo basso e bruttino, che non mi sarebbe mai piaciuto fisicamente. Le mie orecchie hanno ascoltato, per l'ennesima volta dolorosamente, che io per lui non ero altro che 'il giocattolo preferito di un bambino che non se ne vorrebbe mai staccare'.

Eppure allora perchè qualcosa dentro di me ha sussultato alle parole 'siamo come 2 calamite che bisogna tenere separate a forza perchè non stiano assieme'? Perchè dentro me ho sorriso di gioia per quella confidenza sconfinata e purissima ritrovata, nell'avere di nuovo di fronte chi che mi conosce così bene che sa anticipare le mie parole prima ancora che mi escano di bocca? Perchè, pur sapendo che non mi fa altro che male, vorrei sentirlo e spero comunque di vederlo in giro? Perchè sono gelosa, sapendo che esce con un'altra?

Stupidità, il tuo nome è donna. Non posso fare a meno di darmi fastidio da sola per come mi sto sentendo. Razionalmente so che è tutto sbagliato, ma non posso impedirmi di pensarlo ancora. E usare il suo ricordo come scudo mi sta facendo, forse, compromettere altri interessi ancora prima che nascano. In ogni caso, mi sta incasinando non poco (come se ne avessi bisogno).

23 commenti:

  1. Fai la lista delle cose che non ti piacciano di lui e togliti dalla testa che lui ti capisca come nessun'altro mai ... Se ti avesse capita così bene avrebbe pure evitato di trattarti come ti ha trattata e di farti stare male ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con Cecilia :-) una bella lista delle cose negative!

      Elimina
    2. Vero. Si dovrebbe fare proprio come dice Cecilia. Non è semplice, sia chiaro, però è uno dei pochi "rimedi" a questa stupidità.

      Elimina
  2. Posso intervenire, anche se sono un maschio stronzo ? :p
    Penso innanzitutto che sia normale che ti dia fastidio se esce con qualcun'altra.
    E poi, penso che provi ancora qualcosina -magari uno strascico- se vuoi vederlo in giro. Magari vuoi solo vederlo rovinato, e sarebbe normale anche questo.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con Moz (nonostante sia maschio :P)

      Elimina
  3. Sarà una cosa banale e te l'avranno già detta mille volte ma, secondo me, se le cose sono andate così vuol dire che per voi non era destino.. Vedrai che con il tempo - magari anche tanto tempo - lo capirai, così come l'ho capito io :)
    Ti abbraccio forte Bi!

    RispondiElimina
  4. In incasinamenti sentimentali sono stata maestra! A quasi 40 anni penso che, semplicemente, nessuno mi abbia insegnato ad amare, per cui, da autodidatta, ho imparato sulla mia pelle.

    RispondiElimina
  5. Ah guarda, io sono quella che insulta e denigra in modo convintissimo gli ex ma poi, appena li rivede, si scioglie come neve al sole e diventa un'ebete pazzesca.
    Sì, siamo proprio stupide. Un po' troppo sognatrici, forse.

    RispondiElimina
  6. ...se non ti desse fastidio il fatto che esce con altre, sarebbe molto anormale, altro chè!

    RispondiElimina
  7. Diciamo che la gelosia ci sta. Noi donne siamo sempre primedonne e il pensiero che qualcuno ci sostituisca è una roba difficile da digerire. Però, ecco, sulla frase delle calamite ci sarebbe da riflettere. Gli amori sono tutti tossici, bisogna vedere fino a che punto fanno male.

    RispondiElimina
  8. Si. Siamo stupide. A volte "popo cojone".

    RispondiElimina
  9. Mi ero persa questo tuo post... e me ne dispiace un sacco! Poi non vorrei mai ammetterlo... sta succedendo lo stesso con l'ingegnere... sto facendo liste mentali su liste mentali in cui elenco tutti i suoi difetti, ma so già che, se lo incontro per strada o mi chiama o mi manda un messaggio... poi tutti i miei propositi si sciolgono come neve al sole... e mi inzerbinisco pure un po'! Sigh... povera me!!!

    RispondiElimina
  10. Ma ormai - purtroppo - dove si conoscono più maschi e femmine se non in internet?

    RispondiElimina
  11. Te lo dico sinceramente: gli uomini non capiranno mai le donne.
    Anche per le cose più semplici loro non ci arrivano.

    RispondiElimina
  12. Le pippe mentali.
    Un classico amoroso femminile, anche se pare, a tratti, strano.

    Baci

    RispondiElimina
  13. Boh, non voglio fare la guastafeste, ma, dall'alto della mia esperienza (zerbino sposata ad uno che oh, mi capiva tanto bene, pero' alla fine mi ha fatto star male e non poco), ti dico: fuggi finche' sei in tempo!!! ne trovi 10000 di meglio!

    Pure io mi dicevo "Ma lo amo tanto, e, ok, mi fa soffrire, ma non e' una cattiva persona..."

    Per me, beh, e' stata una valutazione sbagliata. E ora me lo devo pure tenere!
    (Ma sei libera di ignorarmi: in fondo sono una vecchietta! :D )

    RispondiElimina
  14. Urge nuovo post!

    Ad ogni modo, care donne, invece di impelagarvi in situazioni strane, fidanzatevi con ragazzi normali.
    Esistono, fidatevi.

    RispondiElimina
  15. :))))) no vabbé, ti adoro...
    E ti sono vicina, nell'idiozia soprattutto.

    RispondiElimina
  16. Non buttiamo tutto all'aria tutti sbagliamo o no?
    Maurizio

    RispondiElimina
  17. Dove sei finita!? Torna a scrivere, un saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono Francesca francyna.iobloggo.com!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...