lunedì 13 maggio 2013

piano piano, RISALENDO


Foto di Stefania Latina

Rieccomi qua.
Dopo il mio utlimo post-confessionrivelazione mi sono volontariamente assentata. Dovevo riprendere un po'in mano la situazione. E poi perchè, lo confesso, mi sentivo tremendamente in colpa a passare tanto tempo al pc a scrivere i ca**i miei a curare il blog, invece che cercare lavoro. Però troppo lontana non ci sono potuta e voluta stare, che alla fine mi sono affezionata a questo spazio virtuale e alle blogamicizie e ho bisogno di scrivere.
Anzi anzi, ringrazio subito dm per il Very Inspiring Blogger Award e Princi e Nonsense per il Liebster. Grazie per avermi pensata, consiglio a tutti di andare a fare una capatina da loro perchè meritano assai.

Per cui rieccomi.

La soluzione non l'ho trovata, e domani rimane sempre un ca**o di altro giorno. Però ho ripreso, timidamente, soffocando gli attacchi di angoscia e i conati di nausea che mi salgono in gola, a cercare lavoro. Con calma, ma ci sto lavorando (ha ha ha).

Nel frattempo, per il ponte (non mio ovviamente, che io ponteggio ogni giorno) del 1 maggio sono stata a Milano dalle mie Amiche. E puntualmente, come dopo ogni visita, ringrazio il destino per averle messe sulla mia strada. Perchè sono sfacciatamente fortunata ad averle, che anche se fisicamente ci vediamo poco, ci sono sempre. Non giudicano, ma ascoltano, capiscono, mi dicono la loro e alla fine mi vogliono bene comunque, così come sono. Grazie. Alla mia gumpis mammetta e alla sua infinita, granitica presenza. Alla saggia amica Esse perchè colpisce sempre nel segno e ha ragione. Alla gumpagnuccia, che dopo ogni sua telefonata mi sento di poter conquistare il mondo. Alla GiO, perchè la credevo persa e l'ho ritrovata.



E quindi rieccomi.

Con la consapevolezza che non basta vivere dietro una maschera, un obiettivo o uno schermo, ma sono felice di avere intrapreso queste strade e le voglio portare a compimento. Ai primi di giugno regalerò al mondo la mia tormentata versione di Iago, e poi si cambia pagina. Probabilmente si ritorna a fare la valigia. Ovviamente assieme a Clio, la mia Canon, che ormai non ci separa più nessuno.

Nel frattempo, tolta la maschera di chi volevo essere e non sono, realizzo che seguendo passioni ataviche e presentandomi senza filtri suscito interesse e incontro anime affini. Forse mi illudo, forse vedo lanterne che non sono lucciole, forse mi sto solo cacciando nei guai, ma sto provando a mettermi in gioco. 
 E mi sento viva.






28 commenti:

  1. Che bella foto! E' il lago di GardA? Sono feljce per te e per il tuo ritrovato ottimismo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tina, tu per le 'mie parti' hai proprio l'occhio clinico, sì è il lago di Garda dopo un'acquazzone!

      Elimina
  2. sentirti viva? allora vale la pena. ;-)

    RispondiElimina
  3. Ma finalmente possiamo dirlo?
    Bentornata Bì. E' bello sentirsi vive, eh? :)

    RispondiElimina
  4. Evviva le lanterne e le lucciole che diventano lanterne!
    Brava!
    E' bello rileggerti! :)

    RispondiElimina
  5. Mettiti in gioco, mettiti in gioco...anche se ti caccerai nei guai, se serve a sentirti viva ne sarà certamente valsa la pena...e se te lo dico io...;-)

    RispondiElimina
  6. Ok mi ero persa un pezzo. E che pezzo! Profonda vergogna ma, alla fine, sono contenta che sei tornata :)

    Grande Bi :)

    RispondiElimina
  7. Un hip hip hurrà per la Bì ritrovata. Viva. Pettinata? :)
    Ti straabbraccio bellezza!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Berry, che bel commento mi hai lasciato sul post precedente!! :-)
      Ci sono, ci sono, e i capelli ho deciso di tenerli così...ma per tornare ad usare il ferro per i boccoli, inutilizzato per 7 anni causa lunghezza insufficiente! :-D

      Elimina
  8. Capisco benissimo cosa provi in questo periodo.
    Non mollare, le cose, prima o poi cambieranno, ma non cambieranno da sole, una mano devi dartela anche tu.
    Forza, che il meglio deve ancora arrivare!

    RispondiElimina
  9. Non è che possiamo cercare lavoro ventiquatt'ore su ventiquattro. Hai fatto bene a tornare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma nemmeno non cercarlo per niente come ho fatto io per tanto tempo...comunque ora ci sono! :-)

      Elimina
  10. Finalmente! Ci sei mancata! :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
  11. Il blog e gli amici di blog servono anche a questo: a raccogliere e rispettare i tuoi silenzi. Poi ci si affeziona e scattano i consigli. :-)
    Davvero felice di sentirti viva e senza maschera

    RispondiElimina
  12. sono contenta di poterti rileggere!!! sono stata parecchio lontana dai blog in questi ultimi periodi, ho avuto un sacco di cose a cui stare dietro, ma anche un sacco di momenti in cui ho perso tempo... o meglio sprecato... ma ora voglio recuperare il tempo perduto... perchè mi sono affezionata alle vite delle mie amiche blogger... che vivono un po' sparse per tutta Italia!!! soffro per loro e con loro, gioisco delle loro felicità... e adesso incrocio le dita per te e per la ricerca del lavoro!!! coraggio!!! a presto!

    RispondiElimina
  13. Bentornata, senza maschera ;-)

    RispondiElimina
  14. Come ti ho già scritto...io confido in te :)

    RispondiElimina
  15. A D O R O la gente sfacciatamente conscia della sua fortuna...
    bentornata bel muso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ce n'è, riconoscerla è il minimo! :-)

      Elimina
  16. ...che dopo, secondo me, è impossibile che la gente che abbia scelto di stare al tuo fianco, i tuoi amici, l'abbiano fatto per quello che volevi essere e non per quello che sei! E' impossibile! Ben tornata!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...