mercoledì 17 aprile 2013

My beloved KRUCS: considerazioni random sulla Germania


Torta della Foresta Nera, specialità locale


E così eccomi di ritorno dalla mia visita in terra teutonica.

Il tempo con la mia amica Claudi è letteralmente volato e, nonostante non ci vedessimo da più di un anno, era come se ci fossimo salutate ieri. Aver condiviso assieme la prigionia polacca ha creato un legame davvero fortissimo. Non ci siamo fatte mancare proprio niente: gossip su vecchi compagni di master e colleghi, visione di robaccia sdolcinata a lieto fine (che lei ama e io detesto) e del nostro film comico di punta (Top Gun), ricordi più o meno esilaranti, risate, cooking sessions selvagge, progetti, sogni di evasione e, ovviamente, qualche pippone (ma per i miei standards anche pochi, sto migliorando!).

La nostra produzione di macarones, rigorosamente home made

La visita a Friburgo è stata anche l'occasione per andare a trovare la FedeCa, mia compagna di classe di liceo. Emigrata per studiare medicina, ha finito per sposarsi con un pezzone crucco un ragazzo tedesco ed ora è madre di due pargoletti, una di 4 anni e uno di 3 mesi.

Lo ammetto, mi ha fatto parecchio strano rivedere quella stessa identica faccia di dieci anni fa essere chiamata 'mamma' da una lei in miniatura (io e la FedeCa eravamo all'asilo assieme, e la sua figlioletta è uguale a lei quando l'ho conosciuta, solo con i capelli più chiari), ed avere un altro marmocchietto attaccato alla tetta seno materno. Oddio, ho pensato, ieri studiavamo assieme per la maturità e adesso guardala, lei promettente dottoressa, con un marito ricco e figo, una casa magnifica e due bambini. E io, la solita minchiona zuzzurellona che non ha ancora capito cosa fare e dove finire. Poi però ho visto lo sguardo sognante di lei mentre le raccontavo delle mie precariamentazioni in giro per il mondo, della gente che ho conosciuto viaggiando e vivendo in posti lontani, delle cose che ho visto ed imparato in tutti questi anni. Ed ho letto nei suoi occhi un sospiro, che parlava di voglia di leggerezza, di divertimento, di uscire la sera e fare tardi a ballare, di pomeriggi a chiacchierare con quelle amiche che non ha più. Ho pensato che, all'eta che lei partoriva la sua bambina, io mi esibivo con la saggia amica Esse in balletti pseudo-lesbo/trash cantando le Spice Girls, ripiene di rum&cola, in attesa di accedere ad un mega schiuma party.
Ed ho capito che, tutto sommato, va benone così.

Scorci friburghesi

Bando ai pipponi, vi lascio alcune perle di riflessione sul fantastico mondo crucco, che io tanto amo.

Il 90% delle ragazze tedesche gira con nonchalance esibendo il ciambellozzo di ciccia sui fianchi (altro che maniglie dell'amore, sono salvagenti da crociera!!), cucina cibi precotti surgelati e/o al microonde, ha l'aspetto curato quanto un campetto di periferia adibito a pisciatoio per amici a 4 zampe e, se tutto va bene, si veste sorteggiando capi e colori a sorte con i numeri della tombola (dalle mie parti questo genere femminile chiamasi affettuosamente sboldra).
Il 90% dei ragazzi tedeschi è un pezzone da paura mediamente di bell'aspetto (tipicamente alto, fisico asciutto -e ci mancherebbe, con tutto quell'outdoor-, morbido capello castano, occhio nocciolato, braccino muscoloso che spunta dalla t-shirt), è timido e affettuoso, amante della cucina italiana (gnehehe) e non aspetta altro che trovare una compagna con cui sfornare pargoletti da portare in gita nei boschi nel weekend e sugli italici lidi in estate.
Mi chiedo cosa stia ancora aspettando ad emigrare in Germania.

Confermati in pieno alcuni stereotipi. 3 di pomeriggio, baretto di montagna in pieno sole, post-passeggiata pseudo sportiva: ero l'unica cliente con un bicchiere di bevanda analcolica da 20cl, tutti gli altri (vecchi, giovani, uomini, donne e bambini) birrozzo da mezzo litro.

Un goccino per dissetarsi dopo 4 ore di arrampicata

Girare con un'Audi è segno di moderata pezzenteria. Solo Mercedes e BMW, altrimenti vai in bici.

Esplode anche oltralpe la mania del biologico, del salutare e un moderato vegetarianesimo per i più audaci. Ma l'insalata va condita regolarmente con la yogo-maionese, sennò non sa di niente.

L'espresso, questo sconosciuto. Anche nei peggiori bar italocrucchi.

Da quelle parti usano il burro come noi usiamo l'aria per respirare (poi ci credo, ragazza krucs, che mi giri con il salvagente incorporato). 

Conclusione: meglio un panino col salsiccione oggi, che il bypass coronarico domani.


33 commenti:

  1. Sì, ma in Germania non si mangia bene:-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma se cucino io, si mangia bene anche al Polo Nord! ;-)

      Elimina
    2. Allora ti seguo, indicami i tuoi passi :-)!


      p.s. Potresti mettere mi piace a questa foto, magari invitando a fare altrettanto a qualche amica? https://www.facebook.com/photo.php?fbid=488582131207305&set=a.485798131485705.1073741828.226329997432521&type=3&theater

      Sai, rischio di vincere....e sono lì lì per farcela.

      Elimina
  2. complimenti per la foto... io ho una passione insana per lampioni/insegne strane!!! Mi piace un sacco quella che hai messo te!!!
    Condivido quello che hai scritto sulle ragazze teutoniche... quando ero andata in austria e in repubblica ceca col mio collega, lo notava pure lui... 'ste ragazze che da giovani sono molto belle, bionde, alte... poi passati i 23-25... incominciano a diventare sfatte!!! e ti credo... se alle 15 vai di birra come se fosse succo di frutta!!! però per quel che riguarda i vestiti... anche se erano giovani bionde ecc... pareva che comunque si fossero vestite al buio! il top erano i calzini e le scarpe... brr!!!
    ah... quando vuoi tornare nelle Marche dalle parti del conero... fai un fischio!!! ;)
    ciao!

    RispondiElimina
  3. Quella torta...quanto mi attizza! Certo che una foto al bicipite del marito crucco potevi farcela. E non preoccuparti che là, in Krande Cermania, le Mercedes sono come per noi le Fiat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella torta era una vera e propria libidine, ho ancora la bavetta al pensiero. Come al pensiero dei Krucs. Il maritino era un gran bel pezzone dalle foto, dal vivo un po'meno. La base ottima si percepisce ancora, ma si vede che è troppo stressato, fra marmocchi e lavoro massacrante: troppi nervi al posto del muscoletto!

      Elimina
  4. Conclusione stupenda;) quanto a burro, pure qui in Inghilterra è un must.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e poi ci stupiamo se tedesche, inglesi & affini hanno il maniglione antipanico dell'ammmore!

      Elimina
  5. Spetta eh, che sto finendo di sbavare sulla prima foto.
    Ok...
    No va bè, ho ricominciato a sbavare alla parola panino col salsiccione.
    Mi sa che metto la terra tedesca tra le possibili destinazioni della vacanza estiva...

    bel post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna dirlo, la pasticceria crucca è assolutamente orgasmica. E anche i profumini di salsicce, arrosti e stinchi che si diffondono nell'aria a ora di pranzo...ovviamente, bye bye dieta!

      Elimina
  6. quindi, dato che la cruccolandia mi ispira ultimamente, in valigia ci metto un po' di provviste?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che se hai intenzione di nutrirti di soli dolci, vai tranquilla: sono ottimi!! Però ecco, se salsicce e pane&burro non sono proprio la tua dieta ideale, ci penserei...

      P.S.: la cucina crucca in realtà a me piace tantissimo, perchè è (quasi) uguale a quella della mia regione. Però ecco, non è propriamente light...

      Elimina
  7. Mi candido per il prossimo balletto trash sulle note delle Spice Girls xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una delle mie migliori performances, quando la ripetiamo ti avviso!! :-D

      Elimina
  8. La descrizione delle ragazze mi ha fatto morire dal ridere :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e non mi sono dilungata in particolari sull'abbigliamento, atroce!!

      Elimina
  9. Mmmmmmmmmmmmm..."zitella" con un debole per i manzi tedeschi...stai giaventando uno dei miei idoli!!!

    Kkla

    RispondiElimina
  10. Tedeschi, eh?
    Quasi quasi un pensierino ce lo faccio anch'io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono una grandissima fan del genere, consiglio spassionatamente! :-)

      Elimina
  11. e ma i rutti a 200ecibel dopo il litrozzo di birra della fauna maschile tedesca (ma anche femminile) dove li metti???
    Ogni volta che leggo i tuoi post mi vengono a galla una marea di ricordi e memorie indelebili di viaggi&co e inizio a ridere da sola!! ahahahaha

    Mi sa che prima o poi ci faccio un post!

    bentornata nella terra dei cachi :|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha, grazie Miss, sono felice di riuscire a portarti un'ondata di nostalgia ilare, ogni tanto ce vò!! :-)

      Elimina
  12. Ho colto solo balletto lesbo trash... no dai scherzo...
    la germania è molto bella, ma il birrozzo poi si vede tutto quando vengono qui in italia al mare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è stato l'apice della vacanza mia e della saggia Esse, bei momenti davvero!! :P
      Mah, io ho visto che in generale i ragazzi krucs sono talmente sportivi, che il litrozzo quotidiano lo smaltiscono subito...forse le ragazze metabolizzano di più (sono sempre più convinta di trasferirmi oltralpe!!).

      Elimina
  13. Io voglio assolutamente assaggiare i tuoi Macaron!!
    Che belle tutte le foto e anche i tuoi racconti di viaggio :) Brava Bì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Emme!! Io a dir la verità non sono molto soddisfatta del mio 'bottino fotografico', speravo di averne un po'di più da mettere...sto ancora studiandoci su! I macarones erano spettacolari...a me non erano mai venuti, ma col tocco magico della mia amica sono venuti un capolavoro!!

      Elimina
  14. Ahah mi piace mi piace come scrivi :) Un giorno ci devo andare pure io in Tedeschia a sbirciare un po' le loro abitudini, ma se mi dici che le regazze c'hanno i salvagenti da crociera insomma.... xD
    Per un macarones cosa devo fare?! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cervello, benvenuto!! :-)
      Oddio, le tedesche gggggiòvani sono ancora appetibili, sono quelle in prossimità degli enta che iniziano a inciambellarsi...
      Se riesco a riprodurre i macarones anche senza la mia amica, metto su un'attività da asporto!!

      Elimina
  15. UUUh i macarons... voglio farli anche io!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...